Narnese-Grottammare 1-2
NARNESE: Lolli, Cavalieri 6 (40′ st Caterini), Lattarulo, Moretti, Rossetti, Raggi, Ricciarelli (35′ st Scappito), De  Santis (23′ st Fernandez), Conti, De Luca, Cioci. A disposizione: Listanti, Coppini, Fini, Vitelli. Allenatore: Poponi.
GROTTAMMARE: Di Salvatore, Iampieri, Oddi, Marrangoni, Costanzo, Cremaschini, Ascani, Traini, Curzi, Bucchi, Napolano (20′ st Laino). A disposizione: Domanico, Polenta, Shametaj, Marcattili, Pasquini, Fazzi. Allenatore: Olivieri.
Arbitro: Rocca di Vibo Valentia  (Serviglio-Alessandrini)
Marcatori: 14′ pt Bucchi (G), 17′ pt Iampieri aut. (N), 11′ st Curzi.
Espulsi: Moretti (N) e Bucchi (G) per condotta violenta a fine gara
Ammoniti: Ascani (G), Raggi (N), Napolano (G), Traini (G), Curzi (G).
Angoli: 11-3.
Recupero: 1′ pt, 4′ st.
Note: Spettatori 400 circa.
NARNI – Il Grottammare batte a domicilio la Narnese e si conferma squadra da trasferta. Se al Pirani Traini e soci finora non hanno mai vinto, lontano dai propri tifosi la squadra di Domenico Izzotti – squalificato il tecnico biancazzurro in Abruzzo è stato rimpiazzato da Luigi Olivieri – è riuscita a festeggiare i tre punti in due circostanze. A Narni ci sono riusciti contro una squadra che in casa non aveva mai perso.
Al “San Girolamo” una partita dai due volti: più Narnese nei primi 45 minuti, meglio gli ospiti nella ripresa, quasi il tè caldo avesse fatto male alla compagine di Poponi.
Avvio di marca locale, ma sono i marchigiani a passare: Bucchi viene pescato solo al centro dell’area da Napolano e il centravanti non ha difficoltà a battere Lolli, che non fa neanche in tempo ad abbozzare l’uscita. La reazione della Narnese è veemente, sessanta secondi dopo la rete subìta Cioci mira l’incrocio dei pali, ma Di Salvatore compie un intervento da campione volando a deviare il pallone in angolo.
L’attaccante di casa però è davvero scatenato: al 17′ si invola sulla fascia e sul suo cross il difensore del Grottammare Iampieri mette di testa alle spalle del proprio portiere con un intervento in acrobazia degno del miglior bomber.
Il match vive una fase di quiete relativa fino alla mezzora, quando si risveglia Cioci. Sul lancio centrale in area di Raggi l’attaccante con un imprevedibile controllo d’esterno mette fuori causa Oddi, il tiro però è respinto dal portiere in uscita. Un minuto dopo, sugli sviluppi di un corner, Conti calcia di sinistro al volo e manda fuori di poco.
Al 33′ rimette fuori la testa il Grottammare con un tiro di Curzi, Lolli deve distendersi sulla sua destra per deviare in angolo. Ma è ancora la Narnese a replicare, questa volta con De Luca che, al 35′ tira al volo e sfiora la traversa su cross di Cavalieri. In chiusura di tempo si rivede Conti, il suo tiro dal limite va poco lontano dall’incrocio dei pali.
Morde di meno la Narnese in avvio di ripresa, mentre il Grottammare prende coraggio. Chiudono bene e ripartono Traini e compagni e proprio su un’azione di Bucchi c’è la corta respinta della difesa rossoblu: Curzi è ben appostato al limite dell’area e fa esplodere un sinistro sul quale Lolli non riesce ad intervenire. La Narnese ci mette un po’ per riorganizzarsi e al 22′ torna a impegnare Di Salvatore con Raggi che cerca di sfruttare un cross radente di Cavalieri, ma il portiere ospite è in gran giornata.
Il Grottammare si rende pericoloso al 28′: Cremaschini con una fucilata dai 25 metri costringe Lolli alla deviazione in corner. Dieci minuti dopo padroni di casa vicini al pari con un colpo di testa di Moretti che sfiora il palo. Poi Di Salvatore si oppone con i pugni a una punizione di De Luca.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.648 volte, 1 oggi)