TORTORETO – Al fine di assicurare la massima trasparenza nella fase di gestione delle somme di risarcimento danni, il sindaco di Tortoreto Domenico Di Matteo ha proposto, nel corso dell’ultima riunione di maggioranza, la nomina di un’apposita commissione, della quale faranno parte quattro consiglieri comunali (due di maggioranza e due di opposizione) e alcune professionalità interne al Comune.

La commissione avrà il compito di valutare le varie domande di risarcimento danni presentate da aziende e privati cittadini. «Per assicurare la massima trasparenza e imparzialità – ha spiegato Di Matteo – le attività della commissione saranno finalizzate a garantire un sostegno economico a quelle famiglie o imprese che hanno avuto i danni più ingenti e che manifestano delle esigenze precise per potersi risollevare».

Ma l’amministrazione comunale di Tortoreto si sta muovendo anche nei confronti dei vari enti che erogano servizi pubblici, quali Enel, Ruzzo, Telecom, per chiedere delle agevolazioni per la popolazione, attraverso pagamenti dilazionati o rateizzati delle varie fatture, oltre che di prorogare le date di scadenza delle stesse. Il Comune ha poi anche chiesto al Prefetto di Teramo di farsi promotore di un’iniziativa, tra i vari istituti di credito operanti sul territorio, affinché vadano incontro alle esigenze dei cittadini alluvionati che hanno contratto un mutuo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 526 volte, 1 oggi)