ANCONA – Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa dello Studio Legale Venarucci, in merito al crack della Blooming dell’imprenditore Alberto Panichi.

In merito all’articolo pubblicato in data 23 ottobre 2007 su Sambenedettoggi.it, a firma di Pier Paolo Flammini, dal titolo “Quei 900 mila euro mai riscossi”, quale legale dell’Ugc Banca Spa, mandataria di Quercia Funding Srl, preciso quanto segue:
Il credito azionato nella procedura esecutiva contro il signor Alberto Panichi è di proprietà di Quercia Funding Srl e non di Unicredit, la quale è del tutto estranea alla vicenda.
Non corrisponde al vero che l’Istituto non abbia esercitato il pignoramento, riconoscendo implicitamente la fondatezza delle denuncie del Panichi verso la banca.
Neppure corrisponde al vero che la banca abbia rinunciato al proprio credito azionato con la procedura esecutiva immobiliare iniziata nel 1992, rispetto alla quale sono del tutto estranee le vicende relative al fallimento del Panichi medesimo e delle società allo stesso collegate.
Il mancato riavvio del processo esecutivo, sospeso a seguito delle cause di opposizione promosse anche dal signor Alberto Panichi (peraltro tute respinte dal Tribunale di Ascoli Piceno), è dipeso unicamente da un mero disguido formale che non ha però estinto la procedura espropriativa.
Ciò comporterà che tutto quanto ricavato dalle vendite dei beni anche del signor Alberto Panichi andrà in ogni caso a soddisfare, purtroppo solo parzialmente, i numerosi creditori, tra cui anche Ugc Banca Spa, e per essa la mandante Quercia Funding Srl, che, a tutt’oggi, sono in attesa di riavere quanto loro legittimamente spettante.
I profili relativi alla procedura esecutiva in essere non hanno neppure alcuna attinenza con le vicende giudiziarie e con la condanna per bancarotta fraudolenta riportata dal Panichi, cui si fa riferimento nell’articolo.
Dedurre dall’andamento della procedura esecutiva l’ingiustizia della condanna del Panichi per bancarotta rappresenta una libera quanto arbitraria illazione.

*Patrocinante in Cassazione dello Studio Legale Venarucci di Ancona

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.121 volte, 1 oggi)