SCUSE. Mi scuso innanzitutto con i nostri lettori che ieri non hanno trovato il giornale in edicola. Colpa di un problema tecnico che per fortuna abbiamo risolto nella mattinata di ieri.
Oggi ci occupiamo ancora dello scottante problema legato al basso costo nel 2003 di palazzi al centro di San Benedetto.
Andremo avanti cercando di capirci sempre di più magari con l’aiuto di qualche lettore.
SUOLO PUBBLICO. Voglio oggi però sottolineare il fatto che certe nostre inchieste sull’occupazione illegale di suoli pubblici hanno creato un grande interesse. Si è sparsa la voce e un cittadino chi ha chiamati per metterci al corrente di un abuso in corso. «Venite a vedere, qui stanno costruendo sopra una strada», pare in zona Ragnola. Faremo come sempre il nostro dovere e in giornata ci accertemo se la “denuncia” è reale e concreta. Chi ci segue saprà. Ringrazio intanto il lettore per la fiducia nei nostri confronti.
ALBERTO PANICHI. Abbiamo noi seguito con molto interesse la vicenda di un uomo che si sente vessato dalla giustizia, per l’esattezza dal tribunale di Ascoli Piceno. Non spetta a noi stabilire se le cose stanno come le ha descritte Alberto Panichi in conferenza stampa né siamo in grado di fare previsioni. Mi sembrata però stonato e insuffiente l’interesse che certi organi di informazione hanno dato alla vicenda nella quale, un uomo ha fatto pubbliche e clamorose “accuse” addirittura a giudici che lo hanno condannato per bancarotta fraudolenta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 625 volte, 1 oggi)