MONTEPRANDONE – C’è tempo fino al prossimo 31 ottobre per presentare le domande per l’ottenimento di contributi a favore delle famiglie disagiate. La domanda, indirizzata al sindaco, dovrà essere corredata da una dichiarazione sostitutiva oppure da un’attestazione del reddito Isee (che è un indicatore della situazione economica equivalente, il cui limite massimo, per ottenere dei contributi, è pari ad euro 7 mila, elevato a 10 mila nel caso di contributi per le politiche abitative).

La richiesta di contributo può essere assegnata nel caso si rientri in uno dei sei punti elencati di seguito: sostegno alla natalità (nascita o adozione), cura o assistenza domiciliare per malati oncologici, interventi sociali per anziani non autosufficienti o con problemi di salute mentale, interventi per minori in situazioni problematiche, situazioni di disagio sociale o economico, contributi per acquisto della prima casa per le nuove famiglie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 958 volte, 1 oggi)