ACQUAVIVA PICENA – Continua proficuamente la collaborazione tra l’amministrazione comunale e le associazioni e i commercianti acquavivani: una “svolta” nei rapporti tra Comune e cittadini rispetto alla stessa amministrazione Infriccioli precedente, che avevamo già sottolineato nei numeri scorsi e che comincia a dare risultati proficui. L’obiettivo, visto il periodo, è puntato sulle festività natalizie: sono previste importanti novità come fiere, esposizione di presepi, concorsi, concerti di Natale. Insomma, un altro passo rispetto a quanto avveniva meno di dodici mesi fa. L’unione fa la forza, si dice.
Martedì 2 ottobre si sono incontrati nella sede comunale commercianti, associazioni e amministratori (era presente l’assessore alle Attività Produttive Francesco Sgariglia) che, insieme, stanno elaborando una serie di iniziative volte a rianimare lo splendido centro storico, negli ultimi anni, specie d’inverno, un po’ abbandonato.
La collaborazione inizia a dare dei frutti: è stato definito il percorso di avvicinamento al Natale che inizierà probabilmente con la festa del Patrono del 6 dicembre, all’interno della quale troverà spazio una fiera mercato.
Definito anche il programma per la mostra dei presepi artistici che potranno essere visitati già da domenica 8 dicembre e nelle domeniche precedenti al Natale poi, dal 24 dicembre, tutti i giorni sino all’Epifania. Assieme alla mostra si svolgerà anche un concorso di presepi fatti dalle famiglie: per agevolare i visitatori, a questi ultimi verranno assegnate delle schede, reperibili negli esercizi commerciali, che serviranno per votare i presepi ritenuti migliori: gli stessi visitatori potranno essere premiati, partecipando all’estrazione di premi settimanali messi in palio dagli stessi commercianti. Un modo simpatico per coinvolgere e attrarre visitatori, acquavivani e non.
Nello stesso periodo verrà organizzato un concerto natalizio: cosa molto rilevante è che queste ed altre iniziati verranno pubblicizzate in maniere congiunta con le iniziative di Monteprandone e Monsampolo creando un circuito che servirà allo sviluppo del primo entroterra di San Benedetto.
Un plauso va a quei commercianti che hanno sollecitato questo tipo d’incontri, hanno aperto una forma partecipativa e di collaborazione che certamente darà dei frutti e porterà numerosi visitatori nel meraviglioso centro storico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 589 volte, 1 oggi)