SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La sua ultima esibizione in concerto a San Benedetto è stata nel 2001. Francesco Guccini torna al Palazzetto dello Sport “Speca” il 26 ottobre.

Il concerto di venerdì è unica data nelle Marche e fra i pochi appuntamenti in tutta Italia. Il musicista ha scelto in questa fase della sua carriera di cantautore di ridurre le esibizioni dal vivo a circa due date mensili. Artista completo ed eclettico, Guccini negli ultimi tempi infatti ha preferito dedicarsi agli altri aspetti che compongono la sua occupazione, quali la scrittura, la traduzione, il teatro, lo studio del lessico e della dialettologia.

«Il cantautore – ha dichiarato l’assessore Margherita Sorge – è piuttosto affezionato alla nostra città». L’anno scorso, in aprile, ha presentato il suo libro “Tango e gli altri“, scritto assieme a Loriano Macchiavelli. Nel 2004 è stato ospite di Pino Gennari al Festival Ferrée. Ma la vera esclusività del concerto imminente è dovuta alle minori apparizioni di Guccini cantante.

«Questo concerto – puntualizza Giulio Spadoni di Anno Zero – doveva essere la punta di diamante di uno rassegna di cantautori italiani, ma la mancanza del Palacongressi come spazio concertistico non ha permesso di completare il progetto». Si dice comunque molto soddisfatto per l’aver fissato la data più importante con il cantautore modenese, strappando l’esclusiva alla vicina Ancona. La tournée di Guccini è creata per essere ospitata nei Palasport e non a teatro, per il consistente richiamo di pubblico e per scelta tecnica dell’artista, quindi la struttura sambenedettese su cui è ricaduta la scelta è la più adatta all’evento. Resta però da considerare la capienza alquanto limitata del Palazzetto “Speca”, che ha una disponibilità di 2500 posti, contro i 9mila di Pesaro e i 7mila di Ancona.

La difficoltà è stata superare il gap tra l’incasso per sbigliettamento e il reale costo della manifestazione che è complessivamente di circa 90mila euro. Il prezzo del biglietto – 22.50 euro, escluso il diritto di prevendita che è di 2.50 euro – è per volere di Guccini stesso fra i più bassi per le esibizioni da vivo. Una scelta che rispecchia la popolarità presso il suo pubblico.

Il Comune di San Benedetto ha contribuito all’evento mettendo a disposizione in uso gratuito il Palasport. L’organizzazione invece è stata curata dall’agenzia Anno Zero, mentre i costi di organizzazione e le spese sono state coperte da sponsor che hanno preferito rimanere anonime.

È possibile acquistare i biglietti presso i seguenti punti di prevendita: a San Benedetto Nuovi Orizzonti, via Calatafimi, telefono 0735.588946-588397; Discoservice in via Galilei, 39 Tel. 0735 585151. A Grottammare è possibile acquistare presso la tabaccheria Marchionni, in via Ischia I, 97, Tel. 0735 581318. È possibile fornirsi del biglietto al botteghino del Palacongressi. Inizio concerto ore 21.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.973 volte, 1 oggi)