COLONNELLA – I Carabinieri hanno effettuato la scorsa notte un blitz in due ditte gestite da cinesi, site nelle contrade di Vallecupa e San Giovanni, riscontrando irregolarità tali che una delle due fabbriche è stata posta sotto sequestro. Al lavoro infatti sono stati sorpresi 12 cinesi di cui 9 clandestini. Dopo le identificazioni di rito le forze dell’ordine hanno arrestato cinque cinesi poiché già destinatari di precedenti provvedimenti di espulsione, mentre agli altri clandestini è stato notificato in questura il foglio di espulsione dal territorio italiano.

Il titolare dell’azienda, un cinese trentenne residente ad Alba Adriatica, è stato accusato invece di favoreggiamento della permanenza in Italia di clandestini e impiego di manodopera clandestina.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 454 volte, 1 oggi)