da Sambenedettoggi.it in edicola
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ossigeno per la classifica, punti preziosi per il morale di una squadra in cerca di una propria identità. Salutare, forse qualcosa in più, la vittoria sul Loreto a referto sabato scorso. Al PalaSpeca – per ora – non si passa.
La Joints però adesso deve dimostrare di essere competitiva anche fuori casa. «Ma non è mai facile» fa notare Tonino Valori. Il riferimento del presidente rossoblu è tutto voluto: «Cagli gioca in un palazzetto difficile per le squadre avversarie: piccolo, stretto, poco illuminato. Un indubbio vantaggio». Per la squadra di coach De Santis insomma, in casa della capolista – in compartecipazione con Chiaravalle – sarà dura. Il fatto che finora lontano dall’impianto di Viale dello Sport i rossoblu non abbiano mai vinto no incoraggia affatto.
«Stiamo crescendo – difende i suoi il patron Valori – sabato scorso si sono viste buone cose, ma certo non possiamo nascondere che l’amalgama del gruppo deve salire. I ragazzi stanno lavorando sodo».
A Cagli, sabato pomeriggio, palla a due alle 18,15.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 524 volte, 1 oggi)