da Sambenedettoggi.it in edicola
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vittoria sul campo della Samb, domenica scorsa, e pari casalingo con l’Arezzo, tre giornate prima. Chi meglio di Antonello Cuccureddu, allenatore del Perugia, è in grado di fare le carte alla partita tra marchigiani e toscani?
«Vedo l’Arezzo favorito, non solo perché gioca in casa – spiega il tecnico biancorosso – ma anche perché ha a disposizione un organico superiore rispetto a quello di Ugolotti. In più deve riscattare la brutta sconfitta di Pescara, mentre per la Samb tutto sommato perdere con il Perugia ci può stare».
Per i rossoblu quindi una trasferta durissima. «Assolutamente sì, anche se poi in campo può succedere di tutto. La Samb ha la possibilità di fare risultato, ci mancherebbe: però dovrà giocare una gara molto intensa e di grande carica agonistica. Domenica ho visto una formazione che, in virtù della giovane età di molti elementi, pecca un po’ di inesperienza, Nel complesso però mi ha fatto una discreta impressione: il gruppo è dotato di buone individualità e soprattutto è destinato a crescere, ha grossi margini di miglioramento. Ma bisogna pazientare. Ad ogni modo sono convinto che la squadra di Ugolotti si salverà senza problemi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 743 volte, 1 oggi)