SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Già arrivata in postazione la distinta con i due schieramenti.

SAMB: Visi, Tinazzi, Camisa, Giorgino, Moi, Servi, Soddimo, Marino, Curiale, Olivieri, Cia. A disposizione: Bindi, Santoni, Palladini, Carboni, Tulli, Morini, Romanelli. Allenatore: Guido Ugolotti.

PERUGIA: Puggioni, Rizzo, Cherubini, Catinali, De Martis, Taurino, Morfù, Delnevo, Califano, Amore, Mazzeo. A disposizione: Bianchi, D’Andrea, Mocarelli, La Vista, Porro, Sorrentino, Anaclerio. Allenatore: Antonello Cuccureddu.

Arbitro: Carlo Marrocco di Pisa.

Assistenti: Claudia Frollo di Firenze e Federico Caroti di Pontedera.

SCHIERAMENTI. In casa rossoblu Servi – l’ultima volta in campo a Pescara – prende il posto dello squalificato Galeotti. Torna a indossare una maglia titolare dopo diverse domeniche anche Michael Cia. Curiale infine vince il ballottaggio con Alteri, che non figura nemmeno in panchina.

Nelle file ospiti mister Cuccureddu fa esordire dal 1′ l’ex Ternana Cherubini e schiera al fianco di Califano, Mazzeo. A centrocampo Morfù viene preferito a La Vista.

ORE 15 Partiti: la Samb, che indossa la tradizionale maglia a comparti rossoblu e che ha battuto il caldio d’avvio, attacca da sinistra verso destra rispetto alla nostra postazione.

Consueto 4-4-1-1 per la Samb, con Camisa confermato terzino sinistro, Soddimo e Cia sulle corsie di centrocampo e Olivieri in appoggio all’unica punta Curiale. Per gli ospiti canonino 4-4-2: Mazzeo fa da spalla a Califano e Cherubini presidia la fascia mancina di difesa

A occhio e croce sugli spalti ci sono circa 4 mila spettatori. Stanno arrivando alla spicciolata i sostenitori umbri

4′ Samb in avanti. Olivieri guadagna il primo angolo della partita. Nulla di fatto sugli sviluppi dello stesso

7′ Riviera delle Palme molto più carico rispetto alle precedenti uscite dei rossoblu: subito alto il tifo a sostegno di Tinazzi e soci. Anche la Samb sembra molto meno timorosa: stupendo lancio in profondità di Curiale per Olivieri, anticipato in corner

9′ Samb rigenerata: pressing sistematico sui portatori di palla avversari e una condotta di gara finalmente più propositiva. Speriamo bene

12′ Leggerezza di Moi che sulla trequarti consegna il pallone a Mazzeo, per fortuna della Samb il numero 11 perugino spreca

13′ Lancio di Rizzo dalla destra, contatto Califano-Tinazzi: l’arbitro concede il penalty e ammonisce il difensore della Samb. Da rivedere, nutriamo più di qualche dubbio
14′ Califano tira incredibilmente fuori, alla destra di Visi, che comunque aveva intuito la traiettoria. Il Riviera si infiamma

17′ La Samb però adesso sembra avere perso lo smalto dei primi minuti e si affida troppo ai lanci lunghi

20′ Ammonito il perugino Catinali per gioco falloso

24′ Perugia in vantaggio: Rizzo lancio lungo per Morfù, sulla corsia destra, la retroguardia rossoblu si lascia cogliere impreparata e per Califano, a centroarea, è un gioco di ragazzi appoggiare in rete

27′ Dai 30 metri prova a concludere Tinazzi. Velleitario il tentativo del capitano rossoblu

31′ Confusa, almeno per ora, la reazione dei padroni di casa, che non riescono a farsi vedere dalle parti di Puggioni

34′ Ammonito Camisa per un fallo ai danni di Mazzeo

35′ Giallo per Rizzo, autore di una evidente trattenuta su Cia

37′ Fase bruttina della partita, con tanti falli da una parte e dall’altra

40′ Ammonito anche Delnevo, reo di aver cincischiato troppo prima di battere una punizione

43′ Ammonito Cherubini per un fallaccio su Soddimo

44′ La Samb si rifà vedere con un tiraccio dalla distanza di Marino

48′ L’arbitro fischia la fine del primo tempo. Dopo un avvio molto incoraggiante, la Samb si è persa per strada, affidandosi troppo ai lanci lunghi. Il Perugia, di contro, ha dato l’idea di saper gestire la gara quasi con il minimo sforzo

Subito un cambio in casa Samb al rientro dagli spogliatoi: Cia viene rimpaizzato da Morini

ORE 16.01 E’ iniziata la ripresa. Adesso la Samb attacca sotto la Curva Nord

5′ Ancora nulla da segnalare: la Samb non riesce a macinare gioco. Il Perugia controlla senza grossi problemi la gara

7′ Secondo cambio deciso da mister Ugolotti: Romanelli rimpiazza Soddimo

9′ Perugia vicinissimo al raddoppio: Califano per Mazzeo che, nel cuore dell’area di rigore rossoblu, si gira e per poco non inquadra la porta difesa da Visi

12′ Incomprensione De Martis-Puggioni, per poco Curiale non ne approfitta: contatto da rivedere tra il numero 9 rossoblu e il difensore umbro
13′ Curiale per Morini che, a tu per tu con Puggioni, si fa parere la conclusione dall’estremo difensore biancorosso, che ci mette il piede

14′ Ammonito Romanelli

18′ Un cambio per parte: per la Samb entra Carboni al posto di Curiale. Nelle file ospiti esce Morfù ed entra La Vista

La Samb adesso gioca con un inedito tridente Romanelli-Morini-Olivieri. Carboni si è piazzato sulla mediana, alla destra di Giorgino

24′ Seconda sostituazione per il Perugia: esce Mazzeo, entra Mocarelli

28′ Punizione di Morini dai 20 metri per Moi, che per poco non arriva a toccare la sfera nel cuore dell’area di rigore perugina. Peccato

30′ Curva Nord spazientita: gli ultras rossoblu invitano i giocatori a tirare fuori gli attributi

31′ Retropassaggio della difesa umbra, Puggioni interviene con le mani, forse fuori dall’area di rigore. Episodio da rivedere

35′ Punizione da una trentina di metri, Carboni prova a sorprendere Puggioni, che si rifugia in angolo

38′ La Samb attacca a testa bassa, Perugia tutto rintanato nella propria metà di rigore. Riviera imbufalito per le reiterate sceneggiate dei giocatori ospiti, che perdono tempo ogni qual volta finiscono per terra

40′ Ultimo cambio in casa Perugia: fuori Califano, dentro Porro

43′ Ammonito Porro per simulazione. Il giocatore del Perugia non si ferma e l’arbitro lo espelle. La Samb gioca questi ultim minuti di gara con Moi in attacco

45′ Incredibile: l’arbitro non concede un angolo solare in favore della Samb

5 i minuti di recupero

50′ L’arbitro decreta la fine dell’incontro: seconda sconfitta interna della stagione per la Samb, dopo quella subìta all’esordio, contro la Salernitana. Il Perugia torna a vincere al Riviera dopo 17 anni

Per la Samb, prima del rientro negli spogliatoi, più fischi che applausi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.998 volte, 1 oggi)