GROTTAMMARE – Una rappresentanza degli ormai ex Democratici di Sinistra si è costituita come gruppo politico locale per le prossime elezioni amministrative. Dove parteciperà autonomamente dal resto del centrosinistra, e non appoggerà Luigi Merli come candidato sindaco.
La lista futura, che si autodefinisce «programmatica e non ideologica», fa aperture a coloro che vogliano modificare l’assetto politico grottammarese, «anche se questa opposizione fa tutto tranne che opporsi alla giunta».
Il nucleo è composto da Antonio Bruni, membro della Federazione provinciale Ds, Luigi Santori, ex assessore, Vittorio Scartozzi, Bruno Vilone, membro della delegazione ex Ds e Stefania Fares, professoressa straordinaria di Urbanistica all’Università di Roma.
Dopo l’esperienza di Partecipazione e Solidarietà, che il gruppo di Bruni boccia come «fallimentare e con un sistema partecipativo pro-forma», il gruppo critica anche il Piano Regolatore, inficiato da varianti arbitrarie, «come quelle che comportano una volumetria di 60 mila metri cubi di cemento in Zona Ascolani».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 639 volte, 1 oggi)