SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ingegnere Cinzia Pulcini e gli architetti Massimiliano Baquè, Sara Camertoni e Stefano Spuria, che collaborano dallo scorso 16 luglio presso il settore Assetto del territorio, con contratto “co.co.co.”, hanno avuto una proroga di 12 mesi .
I quattro tecnici, tutti con età inferiore ai 35 anni, si occupano di censire il patrimonio edilizio urbano, percependo un compenso mensile di mille euro netti. Attualmente stanno lavorando per la realizzazione di due piani particolareggiati: delle zone D2 (zone di nuova edificazione, a partire da quelle di via Pasubio) e per la “riqualificazione alberghiera” anche in conformità della legge regionale sul turismo che prevede la possibilità di un aumento volumetrico del 20% per gli hotel con vincolo di destinazione d’uso.
Nelle prossime settimane seguiranno incontri tra l’amministrazione comunale, i responsabili degli uffici tecnici comunali e gli albergatori su questo argomento.
Inoltre, l’Ufficio di Piano, su indicazione del sindaco,sta mettendo a punto il Piano di Spiaggia che dovrebbe essere rivisto nei prossimi mesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 616 volte, 1 oggi)