da Sambenedettoggi.it in edicola a 50 centesimi 

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Strutture leggere e rimovibili sulla spiaggia sambenedettese già nell’estate 2008? Questa è stata la richiesta di Giuseppe Ricci dell’Itb al sindaco Gaspari, durante l’incontro avvenuto ieri in Comune. Il sindaco sembra possibilista, e cercherà di verificare, all’interno dell’attuale Piano di Spiaggia, quali possono essere le opere consentite, comunicandole già dopo il 15 ottobre. «Occorre trovare un escamotage per i piccoli abusi – spiega Ricci – Troviamo il modo di installare opere di arredo, ma anche verande con porte scorrevoli, cabine doppie da usare come magazzini frigoriferi, e magari aumentare la pavimentazione, perché il turismo è mordi e fuggi e la domenica la gente desidera mangiare in spiaggia». Posizione però che trova titubanti i Verdi e Rifondazione Comunista. C’è anche il tema dei canoni: Ricci ha consegnato a Gaspari le proposte dell’Itb, con la promessa, da parte del sindaco, di recapitarle a Piero Fassino, ieri ad Ascoli e Offida.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 521 volte, 1 oggi)