da Sambenedettoggi.it in edicola

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cosa succede sotto Viale De Gasperi? Qualche giorno fa dalle pagine di Sambenedettoggi.it abbiamo lanciato l’allarme: «L’acqua corrode i palazzi». Adesso stiamo raccogliendo le risposte di chi, l’acqua, ce l’ha veramente dentro casa. Già in questa pagina, mostriamo alcune fotografie degli scantinati di un palazzo della zona. Per terra, acqua: uno strato di uno o due centimetri che copre quasi interamente un corridoio. Ad un angolo, c’è una pompa, incassata in basso – con almeno dieci centimetri di acqua sopra – che è quasi sempre in azione: serve per tirare fuori il liquido, per evitare che salga oltre i livelli di guardia. Quando piove, qui, c’è da aver paura.
Le mura degli scantinati sono segnate dal degrado provocato dall’altissimo tasso di umidità. Si sente sulla pelle, attraverso i vestiti, questa umidità: fortissima, da far star male. I box sono in pratica vuoti: impossibile conservare qualcosa lì dentro, andrebbe in malora in poco tempo. «Possiamo tenere soltanto qualche fiasco di vino» ci spiega l’uomo che ci ha permesso di entrare, di cui manteniamo l’anonimato. «Diciamo che fino a venti anni fa non c’erano problemi, poi questi fenomeni si sono cominciati a verificare fino a diventare la norma. Non sappiamo cosa fare».
E non è un caso isolato. Tenteremo, nei prossimi giorni, di mostrare delle situazioni simili, riguardo edifici posti sempre in prossimità di Viale De Gasperi. Secondo una fonte autorevole contattata dal nostro giornale, questi problemi sono conseguenti all’aumento di volume della falda sotterranea, causato dall’eccessiva cementificazione (ad esempio con gli argini dell’Albula) e dal diminuito prelievo dei pozzi agricoli. Quest’acqua, inoltre, non sarebbe più salubre come un tempo.
«Ma lo sa che in molti garage qui vicino, si era formato un vuoto tra il pavimento e il terreno sabbioso sottostante? L’acqua, le piogge, l’avevano portato via».
Continueremo la nostra inchiesta. Chi volesse contattarci, può scrivere a info@sambenedettoggi.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.290 volte, 1 oggi)