da Sambenedettoggi.it in edicola

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Sarà un campionato molto più difficile» aveva detto alla vigilia il presidente rossoblu Aleandro Fioroni. Mai previsione fu più azzeccata. La Soltec Rugby Samb, che domenica scorsa ha esordito nella nuova stagione di Serie C, ha rimediato la prima sconfitta dell’anno.
Sul campo del Gubbio, in condizioni climatiche proibitive, con la pioggia che è scesa copiosa per l’intera durata dell’incontro, gli eugubini hanno battuto i marchigiani con il punteggio di 18 a 13. Match tirato comunque, sempre in bilico. La differenza l’ha fatta una meta, ma per i quindici uomini guidati dal duo Spaletra-Massi la consolazione di aver disputato una buona partita, battagliando, come al solito, dall’inizio alla fine.
L’opportunità di rifarsi, per la Soltec, nel prossimo fine settimana, quando riceverà la visita di Fermo, per l’esordio davanti al pubblico amico.
Notizie più confortanti arrivano dal settore giovanile. Nel fine settimana archiviato infatti sono scese in campo sia l’Under 17 che l’Under 19. Iniziamo proprio dagli uomini di coach Del Giacco, che hanno liquidato senza problemi il Gran Sasso. Al “Fratelli Ballarin” è finita 49-10 in favore dei rossoblu, che nonostante avessero di fronte un ottimo avversario, hanno dominato la scena. Tra i protagonisti l’azzurro Fratalocchi, autore peraltro di una meta.
E il prossimo turno vedrà i giovani rossoblu ospitare, sempre allo stadio Ballarin, Pesaro.
Sfortunato invece l’esordio dell’Under 17, sconfitta a domicilio da Sulmona (31-6 il punteggio). Per la Soltec adesso un turno di riposo: si torna in campo il prossimo 21 ottobre, contro l’Avezzano.
Ancora in attesa di iniziare la stagione infine le squadre Under 15 e Under 13, quest’anno allenate rispettivamente dalle coppie Simonetti-D’Angelo e Del Giacco-Vagnoni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.912 volte, 1 oggi)