ALBA ADRIATICA – Una scarica da 20mila volt ha investito ieri pomeriggio un operaio mentre stava pulendo ad Alba Adriatica una cabina di trasformazione dell’Enel, investita nella notte di sabato dal fango dell’alluvione.

L’uomo, un rumeno di 36 anni residente a Siena, stava lavorando per conto di una ditta toscana specializzata in pulizie industriali, incaricata dalla stessa Enel, quando è stato colpito dalla scarica elettrica. Trasportato subito al pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Omero, è stato poi trasferito d’urgenza al Centro Grandi Ustionati di Cesena con un elicottero del 118. Ha riportato ustioni di secondo e terzo grado sul 55 per cento del corpo, ma dopo l’incidente e per tutto il tempo dei soccorsi l’uomo non ha mai perso conoscenza.

L’Enel ha annunciato che avvierà un’indagine interna per ricostruire con esattezza la dinamica del grave infortunio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.955 volte, 1 oggi)