da Sambenedettoggi.it in edicola

GROTTAMMARE – Rientra Oddi al centro della difesa, resta ancora fuori Gasparroni e, infine, Marcos Bolzan è costretto a rimandare il suo esordio in biancazzurro. Ecco come si avvicina il Grottammare alla prima, delicata trasferta di un miniciclo di tre incontri fuori le mura nello spazio di un mese. Tradotto: domenica la Pro Vasto, poi il Cologna Paese e, dopo la visita al Pirani della capolista Sangiustese, si scende a Narni.
Ma andiamo per gradi. Simone Oddi, costretto a restare fermo due giornate per la distorsione alla caviglia destra rimediata in allenamento, potrà finalmente fare il suo ritorno al centro della difesa. Mister Izzotti avrà così la possibilità di varare un pacchetto arretrato decisamente più equilibrato rispetto a quello visto all’opera domenica scorsa nella sfortunata sfida casalinga contro il Morro d’Oro. In soldoni: Iampieri tornerà a spingere sulla corsia destra (sul lato opposto si sistemerà Costanzo), mentre in mezzo al fianco del citato Oddi agirà Marranconi.
Capitolo Gasparroni: il centrocampista in settimana si è sottoposto a un esame ecografico per stabilire l’entità dell’infortunio alla coscia. Per lui un lieve stiramento: i tempi di recupero si allungano. Potrebbe anche essere necessario un mese prima di vederlo al meglio.
Discorso differente per Bolzan. L’attaccante argentino, nonostante attenda con impazienza di giocare, deve ancora una volta rimandare l’esordio con la sua squadra. Non è arrivato infatti il transfer dalla Federazione argentina. «Lo aspettiamo per la prossima settimana» assicura il direttore sportivo biancazzurro Pino Aniello. Che aggiunge: «Pensiamo alla trasferta di Vasto. Una partitaccia».
In effetti gli aragonesi, dopo la sconfitta all’esordio contro il Canistro Luco, hanno sempre fatto punti: agli archivi tre pareggi e una vittoria. Pericolo numero uno per la difesa grottammarese l’ex di turno, quel Cristian Pazzi già a quota 3 reti (ha firmato tutte le marcature biancorosse) e che in Serie D fa la differenza.
Intanto la società biancazzurra ha presentato ricorso alla Commissione Disciplinare dopo l’omologazione da parte del Giudice Sportivo del risultato della partita contro il Canistro Luco (2-1 per gli abruzzesi).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 710 volte, 1 oggi)