da Sambenedettoggi.it in edicola
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Dovremo essere più arrabbiati della Samb se vogliamo fare punti. Giocheremo contro una squadra molto carica, alla ricerca della prima vittoria stagionale. Noi non dovremo essere da meno. L’Ancona riceve il Martina, la Salernitana ospita il Sorrento, per cui quasi certamente resteranno al comando della classifica: se non vogliamo perdere ulteriore terreno, a San Benedetto dobbiamo fare bottino pieno».
Così Piero Braglia prima di salire sul pullman che ha nella tarda mattinata di venerdì ha portato la sua Lucchese nel ritiro di Giulianova Lido. Il tecnico rossonero ha convocato 19 giocatori. Sono rimasti in Toscana gli squalificati Cipolla e Masini e l’infortunato Bellè. Nella lista non figura neppure il centrocampista Giampieretti, il quale si sta riprendendo dal grave infortunio al ginocchio dello scorso maggio; al suo posto è stato aggregato il giovane degli Allievi rossoneri, Di Martino.
Quanto all’undici che domenica pomeriggio vedremo all’opera sul prato del Riviera delle Palme, Braglia in settimana non ha lasciato intendere granché. Proviamo comunque a ipotizzare un 3-4-2-1, con Zanetti, Nocentini e Morello (o Azizou) in difesa; a centrocampo, da destra verso sinistra, Dei, Briano, De Simone e Bolzan; in attacco, dietro alla “boa” Zizzari, Bertolini e Bonfanti.
Saranno infine un centinaio i sostenitori della Lucchese al seguito.
Si ringrazia per la collaborazione Emiliano Pellegrino del quotidiano La Nazione

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 397 volte, 1 oggi)