CUPRA MARITTIMA – Con una presenza media di 250 persone a sera – e con picchi di 400 presenze nella serata inaugurale e per quella del Jazz – la quinta edizione del Cupra Music Festival ha riscosso un successo pienamente meritato. Grazie al lavoro del direttore artistico, Dante Milozzi – che ha introdotto il Premio Boccabianca al miglior musicista dell’accademia del festival- si è riusciti a creare un’edizione molto ben strutturata. Dello stesso parere anche il sindaco Torquati: «Nonostante il tempo, il pubblico ha continuato a seguirci. Di grande rilievo è stato il Premio Boccabianca assegnato ad un eccellente allievo del maestro Boris Garlitsky».

Un’altra novità positiva è stata l’introduzione di un contributo all’ingresso di 5 euro. Su questo punto l’assessore al Commercio Carmine Chiodi ha affermato: «Introducendo un biglietto d’ingresso abbiamo dato una svolta alla manifestazione. In questo modo abbiamo verificato il livello di interesse degli spettatori verso questo evento che poteva diventare una manifestazione di nicchia. Ma grazie all’enorme presenza di pubblico abbiamo centrato le nostre previsioni di bilancio e, per il prossimo anno, è già in cantiere la realizzazione di una manifestazione più corposa che abbia una valenza provinciale itinerante».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 526 volte, 1 oggi)