da Sambenedettoggi.it in edicola

CUPRA MARITTIMA – Semaforo rosso per la Cuprense a Torre San Patrizio. Contro la locale formazione, lo scorso fine settimana, i gialloblu hanno conosciuto l’onta della prima sconfitta. Di più, mister Minuti ha buttato nel cestino la serie di quattordici risultati positivi, avviata ovviamente l’anno scorso.
Non tutti i mali vengono per nuocere ad ogni modo: infatti la Cuprense è rimasta al comando della classifica del girone B di Promozione, seppure a pari merito con Corridonia, Montegranaro e Caldarola. Un campionato dunque all’insegna della promozione.
Sabato intanto al “Fratelli Veccia” arriva il Camerino. Match difficile, anche e soprattutto perché Minuti deve far fronte a diverse mancanze. Ben quattro infatti gli squalificati: Grelli, Perozzi, Gabrielli e Lucidi, con quest’ultimo appiedato per due giornate dal Giudice Sportivo.
Un bel problema per Minuti anche se la fiducia che ripone nella squadra è incondizionata. «Ho un gruppo che si impegna durante gli allenamenti e in campionato: le alternative non mi mancano». Insomma, in casa Cuprense c’è voglia di riscattare la battuta d’arresto di Torre San Patrizio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 342 volte, 1 oggi)