da Sambenedettoggi.it in edicola

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alcuni ladri si sono introdotti nottetempo in un garage condominiale nel pieno centro di San Benedetto, in via Emilia, una traversa di via Montello. Il bottino? Cento euro in contanti, una grande quantità di attrezzatura da pesca fra cui una cinquantina di canne e una trentina di mulinelli, per un valore di alcune centinaia di euro.
Il garage si trova al piano terra e dispone di una serratura elettrica. I ladri hanno scassinato il blocco dove si inserisce la chiave e armeggiando con i fili elettrici sono riusciti a far alzare la serranda, quel tanto che basta per introdursi all’interno.
La serranda non si è alzata completamente perché il proprietario aveva avuto l’accortezza di bloccarla chiudendo la serratura di sicurezza in basso. Senza questa precauzione, i ladri avrebbero potuto anche mettere in moto l’automobile parcheggiata all’interno e impadronirsene.
«L’auto non è stata toccata. Di sicuro per me è un grosso danno» ci dice Zefferino Guidi, proprietario dell’attrezzatura rubata e campione di pesca sportiva molto noto in città.
«Quelle canne erano tutte personalizzate e avevano per me un grosso valore affettivo. Per quello che può servire, vorrei far sapere che pagherei una ricompensa per riaverle. Chissà che qualcuno non ne entri in possesso per vie traverse; se costui avesse il buon animo, potrebbe contattarmi al numero 3389129027».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.080 volte, 1 oggi)