SAN BENEDETTO DEL TRONTO – È ancora presto, ma a piccoli passi si incomincia a delineare la classifica della Serie C2, girone C, come da previsioni di inizio campionato. Il Real Monturano continua la sua inesorabile marcia in vetta alla classifica e sembra avere tutte le intenzioni di ripercorrere il cammino che lo scorso campionato portò la Juventina a dominare il girone. Il Bocastrum tiene il passo, andando a vincere il proprio derby sul campo di un Offida che quest’anno dovrà sudare le proverbiali sette camice se vorrà togliersi dai bassi fondi della classifica. Dietro, un gruppo di outsider che lotteranno per accaparrarsi un posto per i play-off.

Tra queste, in primo luogo, la Virtus Samb che nella difficile gara interna contro la Torrese, ha attenuto un pari che non è da buttare, anzi. La Torrese di quest’anno non ha nulla a che vedere con quella che lo scorso campionato disputò i play-out: è una squadra molto quadrata, con buone individualità. Ma lo stesso discorso si potrebbe fare per i rossoblu, sensibilmente rinforzati rispetto alla scorsa stagione. Il 2-2 finale alla fine può accontentare entrambe le formazioni. Passati in vantaggio gli ospiti, i sambenedettesi riuscivano a ribaltare il risultato prima con Fanesi e poi con Talamonti. Il pari ospite purtroppo arrivava a causa di una sfortunata autorete sempre del bravo Fanesi.

Se il pareggio per la Virtus quindi non deve essere disprezzato, non si può dire certamente la stessa cosa per la Tecno Riviera delle Palme che ha pareggiato in quel di Cascinare. La formazione del presidente Grossi non sta attraversando un gran periodo, pagando lo scotto dei nuovi giovani innesti che, pur bravi, hanno necessità di tempo per entrare nei meccanismi della squadra. Ed i risultati ne risentono. Il pari in terra elpidiense ci può stare ma ciò che preoccupa sono le troppe amnesie difensive sulle quali mister Canducci dovrà lavorare.

Subito sotto dopo pochi minuti di gioco, i rivieraschi riuscivano a riequilibrare il punteggio con Sciamanna. Nella ripresa, un’altra distrazione permetteva ai padroni di casa di portarsi in vantaggio dopo neanche un minuto di gioco. Stavolta ci pensava Mazza ad impattare. Tuttavia, il Cascinare prendeva il largo e si portava sul 4-2. La reazione della Tecno non si faceva attendere e prima il solito Sciamanna accorciava le distanze e poi, allo scadere, il capitano Leonardo Grossi pareggiava. Nei secondi finali i rivieraschi avevano anche l’occasione per portare a casa i tre punti ma la vanificavano incredibilmente.

Chi sorride è invece il Caffè Portos che si sta dimostrando essere più una squadra da trasferta dato che le due vittorie sono sempre maturate fuori dalle mura di Monteprandone. Su un campo ai limiti della praticabilità date le ridotte dimensioni, l’unico modo per portare a casa i tre punti era giocare con attenzione, senza grosse sbavature in difesa. E ciò è stato fatto, con in più delle buone trame di gioco. Partita subito scoppiettante con il vantaggio del Portos ad opera di De Vecchis ed immediato pareggio del Fontespina. Erano ancora gli ospiti a portarsi in vantaggio con Sansoni ma con un bolide dalla propria metà campo i civitanovesi pareggiavano, a dimostrazione delle troppo ridotte dimensioni del terreno di gioco.

Nella ripresa saliva in cattedra Angelini che portava in vantaggio di nuovo il Portos. Era poi di nuovo Sansoni ad assestare il colpo del possibile ko. Ma su un innocuo calcio d’angolo, la retroguardia monteprandonese faceva, come si suol dire, la frittata e la palla finiva incredibilmente alle spalle del pur bravo Seproni. Angelini, nel bene e nel male, prima allungava di nuovo le distanze ma poi commetteva un fallo che costava un tiro libero, realizzato dal Fontespina. Sul 4-5, a pochi istanti dal termine, Corradetti, con un preciso tiro, chiudeva il match per una vittoria meritata che porta il Caffè Portos a ridosso delle prime.

E nel prossimo turno, derby contro la Sbt F.C. che nel proprio turno casalingo si è sbarazzata abbastanza facilmente di un Futsal Amatrice, relegato all’ultima posizione in classifica. La vittoria dei ragazzi di mister Trovarelli cancella quindi l’inopinata quanto pesante sconfitta nel recupero infrasettimanale a Cascinare e proietta i rossoblu anch’essi a ridosso delle prime. Non male per essere una neo promossa.

Questo il quadro completo relativo ai risultati della quarta giornata del girone C di Serie C2. A seguire la classifica.

Offida-Bocastrum 3-7, Virtus Samb-Torrese 2-2, A.B. Cascinare-Riviera delle Palme 4-4, Futsal P.S. Giorgio-Pamar Civitanova 5-3, Atl.Trodika-S.Crispino 6-6, Real Monturano-Montappone 6-3, SBT FC-Futsal Amatrice 4-2, Fontespina-Caffè Portos 4-6.

CLASSIFICA

Real Monturano 12; Bocastrum United 9; Atl.Trodika, Torrese 8; Virtus Samb 7; Caffè Portos, SBT FC, Futsal Porto San Giorgio 6; Riviera delle Palme 5; Atletico Bivio Cascinare, S.Crispino, Fontespina, Montappone 4; Pamar Civitanova, Offida 3; Futsal Amatrice 1

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 578 volte, 1 oggi)