da Sambenedettoggi.it in edicola
ACQUAVIVA – Un anno fa l’Acquaviva gioiva per il primato, oggi, fanalino di coda del girone D di Prima Categoria, è lì a leccarsi le ferite. Dopo tre giornate gli aranciocelesti hanno collezionato altrettante sconfitte rispettivamente contro Stella, Monticelli e Monsampolo, rimanendo inchiodati in ultima posizione insieme al Montottone.
E pensare che entrambe le formazioni sono reduci da un’ottima stagione, culminata con l’appendice (seppure sfortunata) dei play off. Un obiettivo che nel corso dell’estate 2006 sembrava difficilmente preventivabile. Quest’anno le cose stanno procedendo diversamente.
In fase precampionato il tecnico Franco Mascitti si era detto soddisfatto del rendimento della sua squadra, sbilanciandosi: pronosticò un’Acquaviva quale possibile outsider del raggruppamento. La situazione attuale, però, non rende merito alla qualità degli aranciocelesti.
Nemmeno il calendario è stato finora generoso: domenica prossima ad Acquaviva arriva la capolista Vis Carassai. La banda Mascitti non può assolutamente permettersi un altro passo falso. Perdere ulteriore contatto con i piani alti della classifica significherebbe, forse, abbandonare il sogno play off e ripiegare su una semplice salvezza. Balletta torna disponibile dopo il fastidio alla caviglia. Ancora fuori invece Clementi, il quale si è fratturato una costola.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 443 volte, 1 oggi)