GROTTAMMARE – L’ultimo posto in classifica e un trittico di partite da fare venire i brividi. Nell’ordine: Pro Vasto, Cologna Paese e Sangiustese. Nello specifico: due trasferte tutte d’un fiato, sfida al Pirani, il 21 ottobre, contro la capolista.
Terribile il cammino del Grottammare di Domenico Izzotti, da domenica sera fanalino di coda del girone F, seppure a braccetto con l’Arrone. La sconfitta interna con il Morro d’Oro ha avuto effetti devastanti per la classifica dei biancazzurri. Ieri pomeriggio, alla ripresa degli allenamenti in vista della trasferta di Vasto, mister Izzotti, prima di avviare la seduta di lavoro, ha tenuto la squadra a rapporto nel chiuso degli spogliatoi. Un faccia a faccia per venire fuori da un brutto momento. Come dire: la mediocre direzione dell’arbitro Piromallo di Torre del Greco non è sufficiente a giustificare la battuta d’arresto maturata contro la formazione abruzzese.
«Piena fiducia a questo gruppo», sentenzia il direttore sportivo Pino Aniello. Che poi però aggiusta il tiro: «Prima di novembre non interverremo sul mercato, credo sia giusto dare ancora un po’ di tempo alla squadra. Eravamo perfettamente consapevoli che con un gruppo nuovo e giovane come il nostro all’inizio si sarebbe dovuto pagare lo scotto. Quello che chiediamo alla squadra semmai è maggiore attenzione. Domenica abbiamo preso un gol a tempo abbondantemente scaduto (93’, ndr) e a un attaccante dell’esperienza di Sparacio non si può concedere tutto quello spazio. Non è peraltro la prima volta: anche in casa del Canistro Luco abbiamo perso sul finire (86’, ndr)».
Si riparte dunque con immutata fiducia nei confronti di Bucchi e soci e con la speranza di avere qualche giocatore in più a disposizione. A Vasto per esempio, tornerà disponibile il difensore Oddi, che sta smaltendo completamente i postumi dell’infortunio alla caviglia che lo tiene fermo da due giornate.
E per la sfida contro la compagine aragonese lo staff biancazzuro spera anche di avere a disposizione Marcos Bolzan, la punta sudamericana in attesa del transfer dalla Federazione argentina. A Bolzan, tesserato da più di due settimane, il Grottammare chiede quei gol che finora sono mancati.
Sempre fermo invece Gasparroni: il centrocampista in settimana si sottoporrà agli accertamenti del caso per valutare attentamente il problema alla coscia che lo sta tormentando da inizio stagione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 440 volte, 1 oggi)