SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Laura Lardani è l’unica donna ad essersi aggiudicata per due volte la World Inline Cup, il campionato del mondo di pattinaggio in line itinerante, che dall’aprile scorso ha toccato le capitali più importanti del globo e che, come tradizione, si conclude a Berlino, dove si tiene il quattordicesimo atto della manifestazione.
L’atleta della Pattinatori Sambenedettesi, pur essendo arrivata terza al termine della maratona (di 42 km) che si è corsa in Germania, ha vinto la classifica finale, a fronte dei risultati conseguiti in precedenza, bissando dunque il successo del 2005.
E a Berlino, lo scorso 30 settembre, c’erano oltre 250 pattinatori agonisti e più di 8 mila amatori, in un fine settimana che ha visto la capitale tedesca fermarsi letteralmente per accogliere i campioni delle rotelle. San Benedetto, oltre alla Lardani, ha portato ì in terra teutonica l’atleta della Riviera delle Palme Skating in Line, Matteo Amabili e, soprattutto, l’allenatore Massimiliano Presti, a cui è andata la vittoria finale nella categoria maschile.
Alle premiazioni hanno preso parte il presidente del Comitato Internazionale Corsa Roberto Marotta e il presidente della Federazione Internazionale Roller Sports Sabatino Aracu.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.856 volte, 1 oggi)