SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Adesso non abbiamo più scusanti: dobbiamo vincere». Sergio De Santis non usa mezzi termini e indica la strada alla sua Joints. La formazione sambenedettese, reduce dalla sconfitta di Urbino, sabato sera – al PalaSpeca palla a due alle ore 21 – ospita la matricola Fermo per la prima del campionato davanti al pubblico amico.
«Sono una buona squadra, dotata di tecnica e tanti centrimetri: sono però piuttosto lenti, spero che riusciremo a sfruttare la nostra velocità. In questo modo sono certo che riusciremo a metterli in difficoltà»
Rispetto all’esordio di Urbino il tecnico rossoblu ha l’intero organico a disposizione: recuperato infatti anche Bolognesi, infortunatosi alla caviglia sabato scorso e influenzato fino a mercoledì.
«Stavolta ho più scelte a disposizione» ammette De Santis. «E’ salita anche la condizione fisica dei ragazzi, speriamo di migliorare la prestazione di Urbino, che pure è stata buona. Per dirla tutta credo che quelli di sabato scorso siano due punti letteralmente buttati. Ma ormai è andata: dobbiamo rifarci contro Fermo».
Quasi certamente stasera il tecnico abruzzese confermerà lo starting five della prima giornata, vale a dire Ciardelli, Martinez, Valori, Zattin e Mattioli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 444 volte, 1 oggi)