SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Proseguono i lavori di restauro del teatro Concordia, ma il Comune deve ancora scegliere fornitori e ditte per i lavori di finitura all’interno della struttura. Cosa manca al teatro per essere aperto? Alcune mura interne, i pannelli fonoassorbenti per rivestire le pareti, i pavimenti per la platea e la galleria.
La spesa è stimata in circa 100 mila euro, eventuali ribassi dipendono dalle trattative con i fornitori. Per le poltroncine il Comune è ancora alla scelta del sistema di contrattazione.
Ricordiamo che per il Concordia è già stato speso circa un milione di euro; il progetto dell’ingegnere ascolano Rolando Mariani ha visto la luce nel giugno del 2004. Per le prime finiture interne (macchina di scena, tendaggi, quinte, corpi illuminanti interni ed esterni) la Fondazione Carisap erogò un finanziamento di 131 mila euro nel 2002.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 495 volte, 1 oggi)