SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Era dal 1998 che Francesco Guccini non cantava in Riviera, l’ultimo concerto si era tenuto al Ballarin, in questi giorni tanto discusso.

Dopo la presentazione del libro “Tango e gli altri” – scritto assieme a Loriano Macchiavelli e presentato lo scorso 22 aprile all’auditorium della Biblioteca – torna il cantautore emiliano, stavolta per un concerto, il 26 ottobre dalle 21,30, al Palazzetto dello Sport “Speca”.

Costo del biglietto 22,50 euro, più 2,50 euro per la prevendita (posto unico).

Al cantautore nel 2004 era stato consegnato, sempre a San Benedetto del Tronto, la Targa Ferrè per la canzone d’autore, in occasione del decennale del Premio Ferrè.

Cantautore, scrittore, anche attore (ricordiamo ad esempio il ruolo di barista tirchio nel film di Ligabue, Radiofreccia), di lui Dario Fo, premio Nobel per la letteratura afferma: «Quella di Guccini è la voce di quello che un tempo si diceva il “movimento”. Oggi, semplicemente una voce di gioventù. E cioè di granitica coerenza con il proprio linguaggio e pensiero. Nella sua opera c’è un discorso interminabile: sull’ironia, sull’amicizia, sulla solidarietà».

Francesco Guccini nasce a Modena il 14 giugno 1940, fin da giovanissimo suona l’armonica e la chitarra. Nel 1992 riceve il Premio Librex-Guggenheim Eugenio Montale per la sezione “Versi in musica”. Ha all’attivo 21 album dal 1967 al 2005; 9 i libri pubblicati dal 1986 al 2007. Dal 21 ottobre 2002 Francesco Guccini è diventato “dottore ad honorem” in Scienze della Formazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.125 volte, 1 oggi)