SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da una costola dell’associazione Albergatori Riviera delle Palme, nasce una nuova sezione rivolta agli albergatori-concessionari di spiaggia. Pericle Guidotti ci spiega come si è arrivati a questa decisione: «Noi non vogliamo fare nuove associazioni, ma abbiamo visto che ben 32 stabilimenti sono gestiti da società riconducibili ad albergatori o direttamente collegate a proprietà di albergatori. Nel periodo estivo si ripropone sempre il problema di creare, o meno, la “movida” notturna in spiaggia, e noi dobbiamo trattare con due parti distinte, da una parte gli albergatori (che vogliono il silenzio degli stabilimenti nelle ore notturne) dall’altra i concessionari di spiaggia».

«La necessità di creare una nuova sezione che tuteli gli albergatori-concessionari (per il momento guidata da Bernardo di Emidio)» continua Guidotti, «è molto utile per capire le esigenze di questa categoria. In questo modo potremmo fare un protocollo per stabilire la durata degli orari degli spettacoli notturni nel periodo estivo. Ovvio che questo protocollo verrà stabilito, sottoscritto e rispettato da tutti i gestori interessati facenti parte dell’associazione Albergatori».

Oltre a questo, Guidotti propone anche un miglioramento del lungomare: «Lo vorrei più attivo, con passeggiate a tema. Non mi è piaciuta l’idea di spostare le bancarelle della zona di Porto D’Ascoli. Sarebbe stato più giusto creare degli stand lungo tutto il lungomare, da affittare nei periodi estivi agli operatori che vendono prodotti locali nel territorio».

Il presidente dall’associazione Albergatori smentisce anche la fuoriuscita della sua associazione dal Consorzio Turistico: « Noi crediamo nella valenza del Consorzio e siamo rimasti dentro. E’ giusto che ci sia un ente che riesca ad armonizzare le manifestazioni che avvengono nel territorio. Posso anticipare che proprio in collaborazione con il Consorzio stiamo cercando di organizzare per il 1° novembre, da un punto di vista tecnico, la nostra partecipazione alla Fiera di Lugano: un evento dedicato al turismo a cui sarà presente anche il nostro Comune, con uno stand di 5 metri per 3, con lo scopo di presentare le nostre zone e i nostri prodotti locali al popolo svizzero, che rappresenta un mercato turistico in forte ascesa nelle Marche».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 844 volte, 1 oggi)