SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’arenile sambenedettese ed il mare della Riviera sono in mostra alla Galleria Artecultura di Milano, in una personale – presso la sala azzurra – del pittore sambenedettese Antonio Sguerrini.

Sguerrini è stato allievo di due grandi artisti locali, Armando Marchegiani e Sanzio Giovannelli. Ha esposto in diverse città italiane e ha partecipato a rassegne nazionali ed internazionali ottenendo importanti riconoscimenti. Sue opere sono in collezioni private e pubbliche in Italia, Australia, Usa, Brasile, Olanda e Austria. Due suoi dipinti di grandi dimensioni sono nella chiesa di San Filippo Neri a San Benedetto del Tronto.

«La tematica dominante – ha fatto notare il critico d’arte Teodosio Martucci – è il mare, che lambisce le coste della città natale dell’artista; e il duro lavoro dei marinai, non privo di rischi, come purtroppo leggiamo nella cronaca dei nostri giorni. La sua è una pittura che imprime un particolare epos, vale a dire il senso di una verità umana ed esistenziale che va al di là dei confini di una regione e di un determinato tempo – continua il critico, direttore della rivista nazionale Artecultura – E’ una realtà che, più che fisica, è essenzialmente interiore. In particolare alcuni quadri come “Il dramma del mare” o “Il ritorno dalla pesca” sembrano spingere l’artista verso il mondo infinito della metafisica. Per Sguerrini l’arte è in rapporto con la dimensione autentica della vita, quella che nasce dal lavoro, dal dolore, dalla fatica, come anche però, da gioie e speranze. Le sue opere evidenziano un registro figurativo affascinante, cristallino nella sua articolazione compositiva e soprattutto libero nella suggestione di stimoli ed impulsi che concorrono a definire la sensibile realtà simbolica ed emozionale della sua pittura».

La mostra è stata inaugurata sabato 8 settembre scorso; le opere rimarranno in esposizione fino al 28 settembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 658 volte, 1 oggi)