SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mister Ugolotti fa tabula rasa della Samb costruita durante l’estate e per la delicatissima gara contro il Sorrento si appresta a mettere in campo una formazione rinnovata, come già anticipato dal tecnico di Massa, sia negli uomini che nel modulo.
Durante l’allenamento del giovedì, ad ogni modo, Ugolotti ha schierato, nei tre tempi fatti disputare, tre diverse formazioni: difficile dunque sapere quale delle tre possa essere quella che poi scenderà in campo, fin dal primo minuto, contro il Sorrento. Vediamo le tre ipotesi.
A) Schema 4-4-1-1. La linea difensiva provata vede l’inserimento di Moi al centro, affianco a Galeotti, con Tinazzi terzino destro e Santoni a sinistra (quest’ultimo, ad ogni modo, non è apparso in un perfetto stato di forma: ricordiamo che non gioca da Giulianova-Samb di un anno fa), al posto dell’infortunato Ferrini. A centrocampo Giorgino e Palladini si sono posizionati in mezzo, con quest’ultimo nel ruolo di mediano arretrato; Carboni svariava sulla sinistra e Soddimo a destra. In attacco, Olivieri appoggiava Alteri (schema di gioco provato spesso dalla prima Samb allenata da Ugolotti un anno fa). Alteri ha segnato due reti, una di ottima fattura.
B) Schema 4-4-2. Stesso schema difensivo, con l’ingresso di Stillo sulla fascia sinistra di centrocampo, l’accoppiata Giorgino e Carboni in mezzo, Soddimo sulla corsia destra e il duo Alteri-Curiale in attacco. Il secondo tempo si è concluso con una rete di Curiale su cross di Stillo. Difficile definire l’affiatamento tra Curiale e Alteri, anche perché quest’ultimo, probabilmente, non è ancora in uno stato di forma eccellente, tanto che è vistosamente calato con il passare dei minuti.
C) Schema 4-1-4-1. Confermato lo schema difensivo base, Palladini ha giocato immediatamente a ridosso della difesa, mentre, davanti a lui, dalla destra, erano posizionati Soddimo, Giorgino, Iacoponi (molto interessante il giovanissimo ex Tolentino) e Tulli, con Alteri unico attaccante.
Anche a causa delle contemporanee assenze di Ferrini e Marino, dunque vedremo una Samb in formato rivoluzionato nella partita contro il Sorrento. Sarà molto importante, al di là dello schema di gioco, però, mettere in campo grinta e determinazione, e soprattutto non sciogliersi alla prima difficoltà. Sono queste le cose che chiederanno i tifosi rossoblu all’undici che scenderà in campo domenica prossima. In una gara che per la Samb potrebbe significare l’inizio di un nuovo campionato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.056 volte, 1 oggi)