ACQUAVIVA PICENA – Esordio amaro per l’Acquaviva sconfitta di misura dalla Stella. Siamo solo all’inizio, ma quello 0 in classifica dà pur sempre fastidio. Niente drammi, ci mancherebbe altro, però occcorre rimediare.
«Perdere non fa mai piacere a nessuno», attacca nella sua analisi mister Mascitti. «Va comunque sottolienato che sabato ho dovuto rinunciare agli squalificati Spina, Traini, Cicolini e Balletta. Praticamente mi mancava la spina dorsale della squadra. La sconfitta ad ogni modo è maturata sugli sviluppi di un’azione dubbia: c’era un fuorigioco che mi è parso evidente».
«Abbiamo avuto qualche occasione – continua l’allenatore dell’Acquaviva – ma non siamo stati cinici sotto porta. In più nella ripresa ci è mancato l’apporto di Fabio Olivieri, espulso. Aggiungo infine che non è mai facile giocare contro la Stella».
Sabato arriva il Monticelli. Si aspetta una gara diversa?
« Bisogna riscattare subito la sconfitta contro la Stella. Incontreremo un’altra formazione ben organizzata, da prendere con le molle. Non sarà facile vincere».
Traini, Spina e Cicolini rientreranno dopo aver scontato la squalifica. Balletta deve invece scontarne un altro: l’attaccante ad ogni modo non sarà disponibile fino alla quarta di campionato a causa di una caviglia in disordine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 525 volte, 1 oggi)