MARTINSICURO – L’area portuale di Martinsicuro è troppo affollata. Gli operatori della piccola pesca nei giorni scorsi hanno chiesto al sindaco di Martinsicuro, Abramo Di Salvatore, di avere in concessione temporanea gli spazi nella zona portuale, al fine di avere una maggiore autonomia nella gestione delle proprie imbarcazioni sull’arenile. Sul molo, infatti, vengono ormeggiate non solo le barche per la pesca, ma anche gli scafi da diporto, e l’elevata concentrazione di mezzi sull’approdo rende difficoltose le attività dei pescatori.

Secondo i marittimi le imbarcazioni da diporto dovrebbero essere ormeggiate presso le aree dei due circoli nautici esistenti a Martinsicuro, liberando così l’arenile del porto.

I titolari delle licenze di pesca hanno chiesto quindi all’attuale Amministrazione di ricevere in concessione temporanea degli spazi per le rispettive imbarcazioni, in attesa del completamento della zona portuale. L’operazione potrebbe concretizzarsi con una sorta di concessione in affidamento dei posti barca, di cui i marinai si occuperebbero anche della manutenzione e pulizia.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 470 volte, 1 oggi)