GROTTAMMARE – Due punti in tre partite. Il Grottammare guarda alle prime battute di campionato con una certa amarezza. Il punticino, striminzito, guadagnato domenica scorsa contro il Bojano, è la cartina di tornasole di una squadra che fatica, almeno per ora, a imboccare la strada giusta.
Tutto ampiamente prevedibile, in ogni caso, visto che l’organico è giovane e rinnovato: ci vorrà del tempo per far quadrare il cerchio, anche se a sentire Domenico Izzotti, comprensibilmente amareggiato per il risultato maturato al termine della sfida contro la compagine molisana, la società si sta convincendo a intervenire per apportare qualche correttivo.
«Sono arrabbiato – ha spiegato a caldo l’allenatore del Grottammare negli spogliatoi del Pirani – Ma non tanto per il risultato, quanto per il fatto che alla mia squadra sono mancate la corsa, l’impegno e la voglia di arrivare al risultato, tutti aspetti dai quali non possiamo assolutamente prescindere. Da loro ci aspettiamo di più, il sottoscritto e la società che ha puntato decisa sulla politica dei giovani. Di questo passo dovremo guardarci intorno e reperire sul mercato giocatori più esperti».
E infine: «La mia espulsione? L’avrete visto tutti: ho protestato per il mancato giallo a Chisena, il quale già ammonito, andava cacciato».
Intanto domenica prossima Bucchi e soci saranno di scena in casa di una Santegidiese che sta facendo bene in questa prima parte della stagione, tanto che i giallorossi abruzzesi hanno messo in graduatoria già 5 punti.
«Rimettiamoci sotto a lavorare sodo in vista di questa trasferta, difficile, come ogni partita in un girone F davvero ostico. La mia squalifica? Spero che costituisca un motivo in più per la squadra, affinché si impegni maggiormente e soprattutto non mi deluda».
LE ULTIME. Traini e Gasparroni potrebbero rendersi disponibili dalla prossima sfida casalinga contro il Morro d’Oro. Il primo dovrebbe togliere il gesso alla mano entro il fine settimana, mentre il secondo si sta pian piano riprendendo dai fastidi muscolari che stanno condizionando il suo avvio di stagione.
IL VERDETTO. Nessuna novità per quel che concerne il reclamo presentato dopo la trasferta giocata a Luco dei Marsi contro il Canistro. Il Grottammare chiede la vittoria a tavolino, in quanto la gara si sarebbe dovuta giocare a porte chiuse. Probabilmente prima della prossima settimana non si saprà nulla in merito.
Ha collaborato Giordano Novelli

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 460 volte, 1 oggi)