SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo i toni accesi della conferenza di presentazione del Premio Libero Bizzarri del 12 settembre scorso, e i contrasti tra l’assessore alla Cultura Margherita Sorge e il presidente della Fondazione Bizzarri Maria Pia Silla, finalmente il consiglio di amministrazione della Fondazione ha reso nota ufficialmente la nuova sede della manifestazione.

Nemo propheta in patria, è il caso di dire. Sarà il Teatro delle Energie di Grottammare infatti a ospitare la rassegna documentaristica, tranne che per le proiezioni riguardanti la sezione del concorso denominata Media ed Educazione le quali avranno luogo presso l’Auditorium del Comune di San Benedetto per questioni logistiche, legate alle scolaresche.
La sede della manifestazione “Design nelle Marche” (interna alla rassegna) rimane la Palazzina Azzurra: all’interno verrà allestito uno spazio per la mostra riguardante l’evoluzione del design italiano, e verranno proiettati vari documentari sulle trasformazioni socio-culturali del nostro paese tramite la storia degli oggetti, dei personaggi, e delle imprese che hanno contribuito a migliorare il benessere degli italiani.

(Per informazioni dettagliate sul programma: www.fondazionebizzarri.org)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 650 volte, 1 oggi)