RIPATRANSONE – Anche il Comune di Ripatransone, assieme all’amministrazione provinciale di Ascoli Piceno, sta attuando il Progetto R.E.D. (Risparmio Energetico Domestico).

«Il progetto – si legge nella brochure inviata qualche giorno fa a tutti i residenti – ha lo scopo di promuovere una cultura della sostenibilità: in altre parole, vorremmo che si diffondesse un modo di vivere che concili i benefici della società moderna con la necessità di salvaguardare gli equilibri della natura».

Quindi, domani 18 settembre dalle 18, durante il convegno sul risparmio energetico, a tutte le famiglie del territorio ripano, presso il teatro Mercantini, verrà consegnato un plico, contenente 7 lampadine a risparmio energetico e 7 economizzatori idrici, di cui 4 per i rubinetti e 3 per le docce.

Al convegno interverranno il Presidente della Provincia Massimo Rossi, il Sindaco di Ripatransone Paolo D’Erasmo, l’istituto Asteria e la ditta Troiani & Ciarrocchi s.r.l., partner dell’iniziativa.
Il plico – distribuito gratuitamente e senza ulteriore obbligo – potrà anche essere ritirato dal 19 al 29 settembre presso l’Ufficio Commercio del Comune, tutti i giorni dalle 8,30 alle 13,30 e, nei pomeriggi di martedì e giovedì, dalle 15,30 alle 17,30.

Fino ad oggi sono stati distribuiti oltre ottomila plichi in tutta la provincia, per un valore commerciale di circa un milione di euro. L’Istituto Asteria calcola che «se fossero già state installate tutte le lampadine e gli economizzatori idrici distribuiti, si otterrebbe già un risparmio energetico quantificabile in 830.000 euro all’anno. Questo risparmio si traduce anche in una riduzione delle emissioni in atmosfera di anidride carbonica: calcoliamo, infatti, che con i dispositivi finora distribuiti, si evita di produrre ben 2600 tonnellate di CO2 all’anno».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 778 volte, 1 oggi)