Acquasanta-Porto d’Ascoli 1-1
ACQUASANTA: Cambise, Gagliardi, Spurio, Biondi (90’ Troli), Petracci, Fantuzzi Fabr., Fantuzzi Fab., Leoni, Rosati, Marini (80’ Sabatini), Spalazzi. Allenatore: Carnicelli.
PORTO D’ASCOLI: Induti M, La Riccia, Piergallini, Sansoni, Novelli, Induti A., Fiorino, Filipponi, Di Filippo, Maurizi, Straccia. Allenatore: Deogratias.
Arbitro: Coppelli di Fermo.
Marcatori: 30’ Di Filippo, 76’ Fantuzzi Fab.
ACQUASANTA TERME – Il Porto d’Ascoli è costretto a dividere la posta con l’Acquasanta, nonostante un gran primo tempo. Ancora una volta il campo della formazione di mister Carnicelli si è confermato un autentico tabù per i biancocelesti.
Gara combattuta sin dall’avvio, con le due compagini che si affrontano a viso aperto divertendo il pubblico sugli spalti. È Il Porto d’Ascoli a farsi notare intorno al 20’ quando Straccia manda sulla traversa la sfera.
Ci pensa poi Fiorino a impegnare Cambise con due conclusioni che terminano di poco fuori. E’ il preludio al gol, che arriva alla mezz’ora grazie a una repentina azione finalizzata da Di Filippo. L’Acquasanta, stordita, prova ad avvicinarsi dalle parti Marco Induti, che però vigila con sicurezza.
Nella ripresa i ragazzi di Deogratias cercano di controllare le sorti dell’incontro pensando a tamponare le ripartenze avversarie a centrocampo. Non sempre però ci riescono. Al 73’ Fabio Fantuzzi fa partire un sinistro che lambisce il palo. Tre minuti più parti lo stesso numero 7 dell’Acquasanta prende la giusta mira e deposita la palla in rete.
Fasi finali concitanti: le due formazioni tentano il tutto per tutto. Al 94’ Marco Induti miracoleggia su una velenosa punizione di Marini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 420 volte, 1 oggi)