Grottammare-Bojano 0-0
GROTTAMMARE: Domanico, Iampieri, Costanzo, Ascani, Oddi, Marranconi, Laino (74′ Pasquini), Polenta, Bucchi, Napolano, Marcatili (77′ Curzi). A disposizione: Di Salvatore, Tedeschi, Vergari, Shamentaj, Assenti. Allenatore: Izzotti.
BOJANO: Gavillucci, Cavallo, Parentato, Chisena, Grasso, Coletta, Grillo (77′ Cirigliano), Viviano, Galdo (71′ Capaccio), Minella (61′ Ventura), D’Antò. A disposizione: Trivelloni, Aversano, Manzillo, Iacovantuono. Allenatore: Logarzo.
Arbitro: Cinquino di Vasto.
Espulso: 69′ Izzotti (G).
Ammoniti: Chisera (B), Marranconi(G), Napolano(G).
Angoli: 4-2.
Spettatori: 200 circa.
GROTTAMMARE – «Sono arrabbiato. Ma non tanto per il risultato, quanto per il fatto che oggi alla mia squadra sono mancate la corsa, l’impegno e la voglia di arrivare al risultato. Da loro ci aspettiamo di più, il sottoscritto e la società che ha puntato deciso sulla politica dei giovani. Di questo passo dovremo guardarci intorno e reperire sul mercato giocatori più esperti».
Bastano le parole di Domenico Izzotti per descrivere la domenica del Grottammare. I biancazzurri, hanno ancora una volta rimandato l’appuntamento con la vittoria. In attesa del verdetto in merito alla trasferta di Luco dei Marsi Bucchi e soci mettono in cascina il secondo punticino della stagione. Quindici giorni fa al Pirani, sempre contro una formazione molisana, il Venafro, ne era venuto fuori un 1-1, stavolta il Bojano ha fermato i padroni di casa sullo 0-0.
Gara scialba, di più: incolore, tra due squadre appaiate in fondo alla classifica e che, alla resa dei conti, si sono dimostrate assai modeste. Le maggiori occasioni in ogni caso sono state appannaggio degli uomini di Izzotti, espulso nel cuore della ripresa, in quanto il tecnico del Grottammare ha protestato per la mancata ammonizione al difensore Chisena, sul quale già gravava un giallo.
Quasi nulla la cronaca. Nel primo tempo da segnalare un cross pericoloso, al 5′, di Napolano, smanacciato dal portiere ospite: sulla ribattuta conclusione sballata di Polenta. Al 41′ l’attaccante biancazzurro si faceva notare per un altro traversone di Napolano per Bucchi che mandava la palla alta sopra la traversa.
Ripresa più vivace. Dopo 3′ Laino, lanciato da Bucchi, solo davanti a Gravillucci non trova di meglio che battere centralmente. Al 58′ Napolano si libera di un difensore ospite e giunto in area si accentra calciando fuori e dando l’illusione ottica del gol. Due minuti dopo gli ospiti si affacciano nell’area di rigore biancazzurra con un tiro dalla distanza di Grillo che sfiora il palo.
All’81’ i padroni di casa vanno vicini al gol in due circostanze: prima con Napolano e poi con Iampieri, ma in entrambi i casi Gravillucci si supera deviando in corner. Al 90′ è il Bojano ad andare vicinissimo al colpaccio con il nuovo entrato Ventura che da fuori area calcia un pallone che si stampa contro il palo alla sinistra di un Domanico già battuto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 458 volte, 1 oggi)