SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ha preso il via lunedì 10 settembre un corso di specializzazione per tecnici del controllo e della tutela ambientale del Parco Marino.

Il corso, finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo, quindi completamente gratuito per i 15 studenti ammessi a partecipare dopo rigorosa selezione, si articola in 300 ore tenute nell’aula magna del Centro Locale per la Formazione di San Benedetto; di queste, 90 sono dedicate allo stage che si svolgerà presso i laboratori della sede sanbenedettese dell’Università di Camerino.  

Lo scopo è quello di creare una figura professionale che sia in grado di operare nel campo della gestione e della pianificazione ambientale volta alla valorizzazione delle aree protette, nella caratterizzazione dei fondali marini e nell’utilizzo delle tecniche strumentali di base per il controllo e il monitoraggio ambientale del Parco Marino del Piceno.

Il corso, progettato dal Centro locale per la formazione di San Benedetto del Tronto in collaborazione con l’Università degli studi di Camerino, l’Eurispes Marche e Asteria, Istituto per lo sviluppo tecnologico e la ricerca applicata, è stato approvato dall’Assessorato alla formazione professionale e Politiche attive del lavoro della Provincia di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 577 volte, 1 oggi)