Antonio DI Pietro *

Le intercettazioni attinenti a un reato vanno utilizzate nei confronti di chiunque, in particolare se rappresenta i cittadini in Parlamento e nel Governo. Quindi anche per Fassino e D’Alema. Io auspico che le Giunte di Camera e Senato diano l’autorizzazione alla richiesta del magistrato Clementina Forleo. L’Italia dei Valori voterà a favore. Ritengo che sia interesse degli stessi politici dimostrare in tribunale le loro estraneità dei fatti, per una operazione di trasparenza nei confronti del Paese e dei loro elettori, piuttosto che utilizzare come paravento la Giunta delle autorizzazioni della Camera e prestarsi così a strumentalizzazioni. Chi è innocente non ha paura della legge. Uno non può decidere se farsi processare o no.
Il cosiddetto vento dell’antipolitica, che in realtà è solo una valutazione negativa della classe politica, non va alimentato evitando un possibile giudizio in virtù della propria posizione parlamentare.
Il deputato dell’Italia dei Valori nella Giunta per le autorizzazioni, Federico Palomba, darà voto favorevole all’utilizzo delle intercettazioni, spero che i colleghi degli altri partiti facciano lo stesso.

*Ministro delle Infrastrutture

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 893 volte, 1 oggi)