GROTTAMMARE – Di nuovo al Pirani, ancora una volta contro una compagine molisana. Il Grottammare attende di sfidare il Bojano. La squadra di mister Logarzo – squalificato, non sederà sulla panchina biancorossa – salirà nelle Marche con un solo punto in classifica. Proprio come Bucchi e soci.
In attesa di sapere in merito al reclamo avanzato dopo la trasferta di Luco dei Marsi [cliccate QUI], i biancazzurri guardano alla sfida davanti ai propri tifosi come una ghiotta opportunità per tentare di rilanciarsi. Anche stavolta però mister Izzotti dovrà fare i conti con le assenze e gli infortuni.
DUE INDISPONIBILI, CREMASCHINI IN FORSE. I centrocampisti Traini e Gasparroni sono ancora indisponibili (il primo ne avrà per tutto settembre; dovremmo invece aspettare qualcosa in meno per il secondo); nel frattempo preoccupa Cremaschini. L’ex Fano, autore peraltro di un discreto esordio a Luco dei Marsi, è alle prese con un principio di influenza e nonostante si stia allenando regolarmente, le sue condizioni destano un po’ di preoccupazione.
L’UNDICI ANTI-BOJANO. E l’eventuale forfait Cremaschini condizionerebbe le scelte del tecnico biancazzurro in vista della sfida al Bojano. Nel caso in cui l’ex Fano dovesse farcela è probabile che Izzotti opti per l’undici che domenica scorsa, pur perdendo, ha fatto vedere buone cose contro il Canistro Luco.
In caso contrario, qualora quindi Cremaschini dovesse alzare bandiera bianca o quantomeno Izzotti preferisse non rischiarlo, potrebbe toccare a Shamentaj piazzarsi sulla corsia destra. Per il resto, in porta Domanico, difesa a quattro con Iampieri, Marranconi, Oddi e Costanzo, attacco composto dal tandem Bucchi-Napolano.
DIFENSORE CERCASI. Intanto la dirigenza si sta ancora muovendo per regalare a Domenico Izzotti un altro puntello: l’obiettivo è reperire un difensore centrale di provata esperienza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 477 volte, 1 oggi)