SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Coppa Italia di Serie C, va avanti la Samb, reduce dal pareggio di Teramo, e con la formazione rossoblu accedono alla fase finale altre 30 formazioni. Resta insomma ancora da definire la situazione nel girone F, visto che dopo la decisione della Corte di Giustizia di togliere al Mezzocorona (C2/A) gli 0-3 a tavolino maturati sino ad ora, la squadra trentina dovrà disputare gli incontri casalinghi con Union Quinto e Bassano.

Situazione in divenire anche nel girone V, visto che il Taranto è in attesa dell’esito del ricorso della sfida di Castrovillari, che potrebbe dargli altri 3 punti. Intanto accedono alla fase finale  – gli abbbinamenti, con gare di andata e ritorno, saranno stabiliti tramite sorteggio – 21 delle 22 prime classicate, vale a dire Pro Vercelli (A), Pro Vasto (B), Pavia (C), Cremonese (D), Rodenfo Saiano (E), Padova (G), Reggiana (H), Massese (I), Pistoiese (K), Sansovino (L), San Marino (M), Samb (N), Foligno (O), Cassino (P), Cisco Roma (Q), Benevento (R), Sorrento (S), Cavese (T), Martina (U), Gallipoli (V), Vibonese (Z).

Al momento le migliori seconde sono queste: Varese, Pergocrema, Venezia, Verona, Teramo, Sassuolo, Viareggio, Lucchese, Nuorese e Real Marcianise.

Di seguito i risultati maturati nel corso della quinta e ultima giornata del girone N.

Teramo-Samb 1-1; Pescara-Sangiustese 2-0. Riposava il Giulianova

CLASSIFICA DEFINITIVA

Samb 8*, Teramo 8, Pescara 6, Sangiustese 3, Giulianova 1

* prima classificata in virtù della migliore differenza reti (+8) 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 618 volte, 1 oggi)