SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un giornalino che servirà ad aiutare i malati del reparto di Oncologia dell’ospedale “Madonna del Soccorso”; questo progetto nasce dalla collaborazione della psicologa Anacleta Camaioni, la quale aiuterà i pazienti a riprendersi dal trauma post-chirurgico o dalla chemioterapia.

«L’impatto psicologico della chemio verrà superato grazie al lavoro della dottoressa – ha detto il primario del reparto di oncologia, il dottor De Signoribus – che è riuscita a organizzare un gruppo di pazienti per farli collaborare attivamente, magari raccontando le loro esperienze».

Queste finiranno dunque nel nuovo giornalino mensile (creato in collaborazione con la Asur) dal titolo “Un altro giro di Giostra”.
«Questa produzione è l’espressione di un lavoro psicoterapeutico che inizia dagli incontri individuali che avvengono fra me e i pazienti – ha affermato la dottoressa Camaioni – Attraverso il lavoro di gruppo facciamo, poi, leva sulle verità che emergono da questi incontri. La malattia verrà affrontata in maniera diversa. Grazie agli incontri sono riuscita a creare un gruppo di 10 persone, in prevalenza donne, che vogliono dare, attraverso le loro esperienze e le loro impressioni  che verranno sintetizzate nel giornalino, un messaggio di speranza mostrando, anche, che questo tipo di  patologie non devono essere tenute nascoste agli sguardi della società ».

Per rendere migliore la vita in reparto, già si pensa alla prossima iniziativa: “Un Libro in Corsia”.

Si cercherà di stimolare la donazione di libri da condividere con i degenti, con lo scopo di creare una biblioteca  stabile nel reparto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.520 volte, 1 oggi)