SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si riparte. Il Porto d’Ascoli, archiviate le opache prestazioni di Coppa Marche, cerca il riscatto in campionato. Ma ad Acquasanta non sarà facile: il campo della compagine termale è sempre risultato inviolabile, almeno nelle ultime stagioni, ai biancocelesti.
Sarà compito di mister Fabrizio Deogratias creare quel clima pre-partita necessario per la conquista dell’intera posta in palio. Perché d’ora in poi si farà sul serio. Insomma, il bel gioco può aspettare, i risultati no.
Il patron Walter Amante intanto ha chiuso il mercato con l’arrivo del difensore Flavio Piergallini, prelevato dalla Ripa. Un elemento valido che va a rafforzare il reparto arretrato dopo alcune impreviste defezioni.
Sabato prossimo non sarà della partita Pompei, alle prese con una fastidiosa pubalgia. Ne avrà per almeno un mese. Out anche Perozzi, a causa di uno stiramento. In dubbio Straccia per un rigonfiamento al ginocchio, mentre Di Girolamo e Sgattoni dovrebbero farcela.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 367 volte, 1 oggi)