ROMA – Saverio La Ruina lunedì 10 settembre è stato ricevuto al Quirinale dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione della cerimonia per l’assegnazione del “Premio Eti – Gli Olimpici del Teatro”. Come si ricorderà, l’autore e ed attore teatrale per Teatri Invisibili lo scorso 9 settembre ha messo in scena al Teatro dell’Arancio di Grottammare la rappresentazione “Dissonorata. Un delitto d’onore in Calabria”.

Giunto alla 5ª edizione, promosso dall’Ente Teatrale Italiano e dal Teatro Stabile del Veneto, il Premio coincide ogni anno con l’apertura della nuova stagione teatrale.

Alla cerimonia al Quirinale ha partecipato una delegazione rappresentativa dei vincitori delle passate edizioni del Premio, insieme ad alcuni candidati di quest’anno, tra i quali appunto Saverio La Ruina, in gara nella categoria “Miglior interprete di monologo”.

La delegazione degli artisti è stata guidata da Carlo Giuffré, che ha ricevuto il Premio Speciale del Presidente della Giuria Gianni Letta. Il Galà del “Premio Eti'” al Teatro Olimpico si è svolto alla presenza del ministro per i Beni e le Attività Culturali Francesco Rutelli, e sarà trasmessa da RaiUno in seconda serata, con la conduzione di Tullio Solenghi.

Il prossimo appuntamento con i Teatri Invisibili è giovedì 13 settembre, al Teatro dell’Olmo di San Benedetto del Tronto, con “Decameron e dintorni” della compagnia Synergie Teatrali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 450 volte, 1 oggi)