Centobuchi-N. Campobasso 1-1
CENTOBUCHI: Merletti, Tocchi, Pesce, Corradetti, Cameli, Pinciarelli (67′ De Amicis), Cesani (46′ Troli), Simoni, Vidallè, Cacciatore, Centofanti (52′ Costescu). A disposizione: Di Giacomo, Alessandrini, Di Giuseppe, Mozzoni. Allenatore: Marocchi.
NUOVO CAMPOBASSO: Rocco, Pepe, Gargiulo, Vitiello, Grillo (86′ Dei Medici),
Trotta, Acoglans, Martone (76′ Todino), Molino (90′ Casapulla), Maffucci, Maiella. A dispoosizione: Brunello, Colantuono, Ferrentino, Cerullo. Allenatore: Di Nola.
Arbitro: Petroni di Roma.
Reti: 74′ Vidallè, 88′ Vidallè (aut.)
Ammoniti: Grillo (N.C.), Martone (N.C.), Cacciatore (C), Simoni (C), Molino (N.C.).
Angoli: 10-5.
Spettatori: 400 circa. Una sessantina i tifosi provenienti dal Molise.
MONTEPRANDONE – Fa tutto Jonathan Vidallè, nel bene e nel male. Regalando al Centobuchi l’illusione della prima vittoria stagionale e poi frantumando il sogno biancoceleste con una sfortunata autorete (la prima della sua lunga carriera). Ma la squadra di Sestilio Marocchi avrebbe meritato l’intera posta in palio contro un Campobasso lento, compassato, in una parola non all’altezza del suo blasone.
Bella partita al Comunale. Di fronte due dei bomber più forti del girone F: Vidallè appunto, e Gigi Molino, con quest’ultimo però che ha fatto poco più della comparsa. La cronaca. I locali si fanno subito vedere con un colpo di testa di Corradetti dopo nemmeno 60”. Dopo 3′ Cacciatore, sempre di testa, chiama al miracolo Rocco. Ancora Centobuchi: Cameli con una gran botta da fuori sfiora il bersaglio (11′). Poi ci provava Vidallè: al 24′ il gaucho viene anticipato per un soffio da Grillo; qualche minuto dopo lo stesso attaccante sudamericano non arrivava per un soffio su un invitante traversone di Centofanti.
Gli ospiti si fanno vivi per la prima volta al 34′ con un contropiede di Maiella che in velocità angola male il tiro. Ed è proprio la formazione molisana a chiudere la prima frazione di gioco con un’incornata di testa di Maiella che sfiorava il palo.
Ripresa a senso unico con un Centobuchi determinatissimo a passare in vantaggio. Al 64′ traversone di Tocchi, colpo di testa in tuffo di Cacciatore che colpisce il palo. Provvidenziale poi l’intervento di Trotta che si rifugia in angolo. Al 73′ arriva il meritato vantaggio marchigiano con Vidallè che scatta sul filo del fuori gioco e riesce a superare l’estremo difensore ospite con un morbido tocco di collo destro.
Gli uomini di Marocchi cercano di chiudere la contesa e vanno più volte vicini al raddoppio con Costescu: al 75′ e all 82′ il romeno sfiora la traversa con due bei tiri. Ma all’86 arriva per il Centobuchi la beffa delle beffe: su una palla rimessa in mezzo da Maiella, Vidallè nel tentativo di spazzare la palla, di testa spiazza Merletti.
C’è solo il tempo per una conclusione centrale di De Amicis che anticipa il triplice fischio dell’arbitro. Gli applausi del pubblico biancoceleste mitigano solo in parte l’amarezza del Centobuchi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.038 volte, 1 oggi)