Italia-Belgio 83-74

ITALIA: Zara 9, Masciandri 8, Ciampoli 6, Ress 13, Macchi 25, Franchini 4, Sottana 4, Zanoli 5, Modica 7, Glauro 2, Nadalin. N.e.: Zanoni. Allenatore: Lambruschi.

BELGIO: Wambè 9, De Mondt 13, Deyaert 6, Van Malderen 12, Wauters 25, Charlier 2, Leemans, Medvedeva 3, Callens, Boonen 2, Decroos, Van den Vonder 2. Allenatore: Buffard.

ARBITRI: Tullio, Martolini, Giovanrosa.

Parziali: 24-24; 49-34; 59-54; 82-74.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il PalaSpeca porta subito fortuna all’Italbasket feminile che, nella prima giornata del Torneo Internazionale dell’Adriatico, anche 8° Memorial Giulio Torresi – rientra nel progetto “Casa Italia Basketball” sviluppato dall’associazione ProMarche Sport – supera il Belgio, cancellando le perplessità emerse durante il torneo disputato dalla Azzurre in Turchia la settimana passata, quando erano arrivate tre sconfitte in altrettanti incontri.

Contro le belghe invece, le ragazze di coach Lambruschi hanno fatto vedere buone cose. In avvio i 6 punti consecutivi di Macchi hanno permesso il primo allungo (10-4, poi 18-7) ma la reazione belga ispirata da Wauters ha permesso il primo, e unico, vantaggio alla squadra di Buffard, sul 22-24. Il 5-0 siglato da Zanoli, infatti, ha immediatamente rimesso a posto le cose e da quel momento l’Italia si è distesa fino al +16 dell’intervallo lungo.

Al rientro sul parquet l’Italia ha sempre comandato le operazioni, con le ospiti che non sono mai riuscite a tornare a uno scarto inferiore ai 7 punti (56-49 dopo 27′) nonostante la solita straordinaria Wauters (25, e 7 rimbalzi in 33′).

«Rispetto a una settimana fa siamo migliorati dal punto di vista atletico e tattico – è stata la disamina di Gianni Lambruschi – ora dobbiamo trovare i ritmi giusti nell’attacco a metà campo e curare i dettagli dei giochi. Ho ruotato meno le ragazze perché voglio iniziare a stabilire le gerarchie e far abituare alcune giocatrici al minutaggio che poi le aspetterà a Chieti».

SFIDA ALLA REPUBBLICA CECA. Nell’altro incontro della prima giornata le campionesse europee uscenti della Repubblica Ceca ha battuto la Turchia per 85/78. Nel corso della gara la giocatrice ceca Ivana Vecerova, in uno scontro sotto canestro ha ricevuto un colpo al volto riportando la sospetta frattura del setto nasale. Portata in ospedale per gli accertamenti ha poi fatto rientro nel ritiro della nazionale ceca.

Stasera (sabato) la seconda giornata del torneo prevede per l’Italia la sfida con le campionesse d’Europa della Repubblica Ceca (Porto San Giorgio, ore 20). La manifestazione è una delle ultime tappe di avvicinamento ai campionati europei che si svolgeranno a Chieti, Lanciano, Ortona e Vasto alla fine di settembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.411 volte, 1 oggi)