SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il comitato di gestione della Riserva della Sentina ne è entusiasta. Per voce del consigliere Pino Marcucci: «Sarebbe un ottimo proseguimento della pista ciclabile sul nuovo lungomare, che ha una strozzatura in via San Giacomo».
Non si sa ancora se la pista ciclabile in legno sulla sabbia arrivi fino alla fine naturale della Sentina, ovvero la foce del fiume Tronto. Di certo c’è la volontà di fare il vagheggiato ponte di legno sul fiume, di cui si parla ormai da molto tempo. Sponsorizzato dalla Provincia di Ascoli con i suoi progetti di reti ciclabili dal capoluogo fino a Cupra Marittima, il ponte è molto apprezzato anche dal Comune di Martinsicuro.
Tornando alla pista ciclabile sulla spiaggia, si tratta di un’idea caldeggiata anche dall’architetto Luigina Zazio, consulente del Comune per il Piano Regolatore e per il nuovo Piano di Spiaggia.
Dice la Zazio: «Per il momento è una bozza, solo un’idea. Ma ci piacerebbe portarla a termine, magari con la collaborazione e il sostegno dei privati».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.692 volte, 1 oggi)