CUPRA MARITTIMA – Proseguono gli appuntamenti con il Cupra Musica Festival. Venerdì 7 settembre, alle ore 21, presso Villa Boccabianca si terrà la premiazione e il concerto del miglior violinista tra gli allievi del festival. Albert Menchen, diciottenne spagnolo, è il vincitore della prima edizione del premio “Vincenzo Boccabianca”.

«Si tratta -ha spiegato il direttore artistico della manifestazione Dante Milozzi – di un premio istituito per onorare la memoria di un grande musicista, violinista e direttore d’orchestra che visse proprio nella villa sede del Festival. Il premio consiste nell’esecuzione, con orchestra, del brano in programma nel concerto della sera del 7 settembre; verrà, inoltre, offerto al vincitore un violino modello Stradivari, simile a quello appartenuto al Conte, costruito appositamente dai maestri Liutai cremonesi del Cupra Expo».

Il giovane Menchen eseguirà la Fantasia sulla Carmen di Pablo De Sarasate, grande violinista e compositore spagnolo di Pamplona, e l’Holberg Suite per archi di Grieg, accompagnato dall’orchestra dell’Accademia Adriatica, diretta da Dante Milozzi.

Sabato 8 settembre il Festival si sposta presso la chiesa di San Basso, dove alle ore 21 si terrà il concerto “Marchigiani d’Europa“, che porta alla riscoperta e valorizzazione di compositori marchigiani che furono molto famosi durante la loro vita: come Tomasini che fu primo violino dell’orchestra di Haydna a Vienna, Rossini e Pergolesi.

Il Cupra Musica Festival si concluderà domenica 9 settembre presso il castello di Sant’Andrea (in caso di pioggia presso la chiesa di San Basso), con l’esibizione di Federico Mondelci, direttore artistico del teatro Rossigni di Pesaro che, con il sax, eseguirà musiche di Gershwin e Piazzola.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 517 volte, 1 oggi)